Et dieu…créa la femme, con le zeppe ai piedi!

Et dieu…créa la femme, con un vestito da pin-up e, ai piedi, un paio di zeppe fantasia Vichy.

Il riferimento è a Brigitte Bardot nel film che la delineerà come un vero sex symbol a livello internazionale fino ai giorni nostri, ma le zeppe ben più di semplici scarpe, hanno saputo attraversare i secoli.

scarpe-zeppe-in-giappone-geisha

Nate più per un’esigenza di praticità che di stile, già nell’antico Egitto le zeppe venivano indossate per evitare il contatto con il pavimento sporco delle botteghe.

Anche in Asia, in epoche antiche, le zeppe venivano inserite sotto i “Geta”, gli zoccoli tradizionali indossati da geishe e lottatori di Sumo.

Il vero ingresso nel mondo della moda avviene nel 1938, per mano di uno stilista fiorentino: Salvatore Ferragamo che, per la prima volta, inserisce dei blocchi di sughero tra la punta ed il tacco, creando uno degli elementi caratteristici della moda del XX secolo.

Ferragamo brevettò la sua invenzione nel 1937. Sin dall’inizio questa tipologia di scarpa si rivelò un gran successo grazie anche a donne famose come Judy Garland, Katharine Hepburn e Carmen Miranda.
Quest’ultima, indossava le zeppe sia sul set che nella vita privata ed era famosa per averne una grande collezione, tanto che, il modello di zeppa con tacco alto e arcuato prese proprio il suo nome, Miranda.

carmen-miranda-collezione-zeppe-wedges

Carmen Miranda e la sua collezione di zeppe

Negli anni ’50 e ’60, fa capolino il tacco a spillo e la zeppa passa in secondo piano, ma senza mai sparire dal mondo delle passerelle.

Negli anni ’70, la zeppa torna in auge, più presente che mai, con la musica Disco e il Glam Rock, affiancata a pantaloni a zampa d’elefante e colori sgargianti.

David-Bowie-wedge-red-boots

In questa decade, le zeppe, esageratamente alte e prodotte nei piu svariati materiali e colori, vengono indissate sia da donne che da uomini: Cher, Donna Summer, Elton John, David Bowie, i Kiss fanno della zeppa un capo cult del loro abbigliamento.

john-travolta-tony-manero-1977

Nel 1977 anche John Travolta, nei panni di Tony Manero nel film “La febbre del sabato sera”, indossa delle zeppe.

Da quel momento in poi, la zeppa maschile scompare, mentre per le donne torna sulla scena mondiale nelle rivisitazioni più disparate, anche grazie al boom delle girlband, prime fra tutte, le Spice Girls.

spice-girls-wedge-boots-90s

Oggi, dopo ormai 80 anni, la scarpa con zeppa continua ad essere un componente indispensabile del proprio guardaroba. Slancia la figura, aggiunge quei cm in più che non guastano mai, ma, sopratutto, rendono ogni donna più sicura di sè perchè, si sa, camminare con disinvoltura a 10 cm dal pavimento non è sempre “una passeggiata” , ma con le zeppe ai piedi, la camminata disinvolta e sensuale non è più esclusiva delle top model.

Hai visto le scarpe con zeppa delle collezione Strategia Spring Summer 2016? No?? Che aspetti? Clicka qui!

SHARE: